• RH

SOLMEC ROVIGO – FUTUROSA TRIESTE 38-68

21 aprile

La Solmec cede nettamente alla prima della classe che mantiene immacolato il proprio ruolino di marcia (18 vinte e 0 perse).

Le rosso blu, dopo un primo tempo di grande temperamento, sono calate di intensità difensiva nella seconda metà di gara permettendo alle triestine di prendere il controllo del match, trovando canestri dalla lunga distanza. Ad onore del vero il distacco finale non fotografa l’andamento del match, rimasto sui binari della parità per tutto il primo tempo.

Nella ripresa, complice il black out offensivo delle rodigine, la capolista ha trovato con più frequenza la via del canestro, grazie anche ad un gioco senza tanti fronzoli ma estremamente redditizio. Le quattro triple (due a testa per Lara Cumbat e Fraile Diaz) nell’ultimo quarto di gioco hanno dilatato a dismisura il gap finale.

La sconfitta costa purtroppo alla Solmec l’addio anticipato ai sogni di gloria (play off nazionali) ma il campionato prevede altre quattro importanti partite da giocare. Pertanto la Solmec dovrà ritrovare assolutamente motivazioni ed entusiasmo a partire già dalla trasferta di sabato a Trieste contro la Ginnastica Triestina, battuta largamente da Turri & Co. nella gara di esordio del girone Gold.

Sarà fondamentale onorare il finale del campionato con quattro prestazioni di qualità.

Pronti via e “Karo” Stawinska apre le danze con un jumper dal pitturato. Futurosa fatica a trovare la via del canestro grazie agli adeguamenti della difesa polesana. A metà quarto il punteggio è inchiodato sul 6 pari. Bonivento in lay-up e Stawinska dalla linea della carità danno il +5 (11-6) alla Solmec che merita il vantaggio.

Negli ultimi due minuti del quarto il canestro da sotto di Miccoli e la tripla della diciottenne Streri riportano a fine parziale la partita in assoluto equilibrio. Nel secondo tempo, dopo il libero di Furlani, Futurosa ottiene il primo vantaggio con Miccoli, imitata subito dopo da Sammartini (15-12) ma la Rhodigium trova due canestri nel pitturato per il nuovo pareggio a quota 16.


Streri trova un canestro da fuori per il nuovo vantaggio ospite e Grassi da sotto realizza il +4 Trieste. Chicchisiola è precisa dalla lunetta ma prima Sammartini e dopo Grassi, grande protagonista del match con otto punti a referto, trovano le realizzazioni per il +6 con cui le friulane vanno in vantaggio alla pausa lunga. Sammartini torna in campo con un altro piglio e realizza otto punti nel parziale. Si sblocca anche l’esperta Cumbat e le triestine prendono il largo.

La Solmec è in rottura prolungata e non trova quasi mai la via del canestro. Coach Pegoraro gioca la carta Ilaria Modena, classe 2006! e il play maker tascabile veronese la ripaga con una grande difesa e grinta da vendere. La miseria di cinque punti realizzati dall’attacco Solmec permettono alle ospiti di prendere nettamente il largo che chiudono il terzo parziale sul +19.

Nell’ultimo periodo, le rosso blu Chicchisiola (13 punti) e Furlani (9) trovano la via del canestro ma come già detto in precedenza le quattro triple del Futurosa ampliano il distacco finale all’immeritato meno trenta.


Classifica quarta giornata - Girone Gold:

Futurosa Trieste 20, Lupe San Martino 18, Giants Marghera 12, Thermal Abano 8 SOLMEC ROVIGO 6, Ginnastica Triestina 6, Sistema Rosa Pordenone 6, San Marco Mestre 4.

SOLMEC ROVIGO - Bonivento 6, Turri, Chicchisiola 13, Furlani 9, Stawinska 7, Vaccarini, Ferri, Sorrentino 2, Modena 1. Piva, Marchetti e Poletto ne. All.re Pegoraro, Vice All. Bereziartua.

Futurosa Trieste - Croce 2, Castelletto 4, Sammartini 14, Cumbat 8, Miccoli 13, Streri 9, Fraile 8, Grassi 8, Carini 2, Marassi. All.re Scala, Vice All. Ragaglia.

Arbitri: Tognazzo di Padova e Toffano di Camponogara (VE).

T.L. : Solmec 12/18 – Futurosa 3/8.

Parziali: 11-11, 20-26, 25-44

34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti