top of page
  • Immagine del redattoreRH

SERIE B > REYER VENEZIA vs RHODIGIUM > 54-61

12 marzo

Parte nel migliore dei modi la seconda fase per la Solmec Rhodigium di coach Pegoraro che espugna l’insidioso parquet della Reyer Venezia al termine un match molto combattuto ma sempre condotto da Ballarin & Co.

E’ stata la vittoria della volontà in cui le rodigine hanno mostrato un grande agonismo, grande difesa e si sono esaltate recuperando molte palle vaganti. In attacco grande serata al tiro dalla lunga distanza (53%) con Silvia Viviani superba protagonista con sei triple messe a segno.



Novità nel quintetto rosso blu con la guardia Bonivento al posto di Turri. L’inizio del match non è esaltante e si fatica a fare canestro. A metà parziale il punteggio è 6-3 per le locali con Buranella che mette a segno una tripla.

La Solmec fatica a trovare canestri nel pitturato ma la difesa compensa le difficoltà offensive. Le giovani reyerine trovano il massimo vantaggio sul 10-6 con la coloured Frier ma a quel punto entra in scena il play Viviani che prima realizza un paio di liberi poi dalla lunga realizza la prima tripla per il sorpasso rodigino (11-10).

Il gioiellino locale Carraro, classe 2004 trova dall’angolo la tripla del controsorpasso e capitana Ballarin a scadere del parziale trova in contropiede il canestro del pareggio (13-13).

Nel secondo quarto la Solmec scatena i cavalli e piazza in tre minuti un parziale di 8-0 che si rivelerà decisivo per le sorti dell’incontro. Tripla di Chiara Turri, imitata poco dopo dalla solita Viviani al termine di un’azione in cui tutta la squadra è coinvolta e contropiede di Bonivento. Solmec avanti 21-13 e la panchina orogranata costretta a chiamare time out. La contesa cambia nel senso che la Solmec manterrà fino alla fine la leadership e le padrone di casa sempre ad inseguire.

Dopo il time out Toffolo trova un importante canestro nel pitturato e Buranella realizza un libero per il -5 ma Battilotti realizza la quarta tripla della serata rodigina per il +8.

Si continua a segnare con il contagocce da ambo le parti grazie alle difese molto rocciose mentre Viviani commette allo scadere del parziale il terzo fallo, complicando i piani di coach Pegoraro.

Si va al riposo sul 28-22 per le rodigine. Il terzo quarto riprende con il gioco da quattro punti della solita Viviani (tripla +libero aggiuntivo) ma le ottime giovani locali non si perdono d’animo e realizzano un paio di jumper per il -6. Viviani è infermabile e realizza da ogni posizione compresa una tripla per il massimo vantaggio della partita per le rosso blu: 37-26. Sembra il colpo del ko ma Toffolo suona la carica ed ispira le compagne.

Controbreak di 8-0 e partita di nuovo aperta (34-37). Viviani trova l’ennesima tripla dalla tabella ma Carraro replica sul ribaltamento di fronte.

La partita è accattivante. Nel finale del parziale l’esperienza della Solmec si fa sentire e il gap aumenta a 7 lunghezze con Turri precisa dalla lunetta e Furlani che realizza un canestro con un magnifico movimento nel pitturato.

Si entra nel parziale finale e Cadoni realizza da sotto per il +9. La superba Carraro trova dalla sua mattonella una tripla di enorme valore. Ancora Toffolo si fa valere in penetrazione ma Bonivento risponde prontamente e si entra negli ultimi cinque minuti con la Rhodigium avanti di sei punti (49-43).

La Reyer trova punti da qualche viaggio in lunetta ma la MVP di serata Viviani realizza la sesta tripla della sua fantastica prestazione offensiva e Solmec a +8. Il vantaggio ritorna in doppia cifra grazie alla precisione dalla linea della carità di Turri (56-46) ma le talentuose locali non mollano e mettono a segno due triple con Toffolo e la solita Carraro.

Si entra negli ultimi sessanta secondi sul +4 Solmec. Dalla lunetta Turri è infallibile ed ogni tentativo di rimonta della Reyer viene smorzato.

Si chiude in gloria per le rosso blu consapevoli di aver superato brillantemente un esame importante e aver espugnato un parquet molto ostico. Il successo consente alla Solmec di rimanere in testa al girone a braccetto con Pordenone che ha espugnato l’impianto di Sarcedo.

Avanti così Rhodigium !!!!!


REYER VENEZIA – SOLMEC ROVIGO 54-61

Parziali: 13-13, 22-28, 38-45


Reyer Venezia: Carrer, Toffolo 15, Carraro 12, Buranella 10, Zuccon 4, Franchini, Andreanelli 8, Frier 2, Versuro 3, Feltrin, Parma, Festinese. All. Zimerle.

Solmec Rovigo: Viviani 25, Bonivento 9, Battilotti 3, Cadoni 6, Furlani 2, Turri 14, Ferri, Ballarin 2. Vaccarini, Sorrentino, Marchetti e Poletto ne. All. Pegoraro.

Arbitri: Naletto di Spinea (VE) e Quaggia di Fossò (VE).

Tiri liberi: Reyer 12/21 – Solmec 17/24

Note: Uscita per falli Andreanelli (Reyer) al 39’- Fallo tecnico a coach Pegoraro (Solmec)

©Calonego

155 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page