• RH

PRESENTATO IL PROGETTO MINIBASKET RHODIGIUM

8 settembre

In una bella cornice di genitori e ragazzi, con il patrocinio del Comune di Rovigo che ha concesso l’uso del Palazzetto dello Sport per l’occasione, è stato presentato il progetto MINIBASKET della Rhodigium.

A fare da padroni di casa sono stati in campo i Pulcini che con un bel lavoro di squadra, orchestrato e guidato dagli istruttori in campo, hanno permesso ai genitori di vedere cosa fanno i ragazzi in palestra e quale è il valore aggiunto di svolgere attività con chi ha esperienza e applica i protocolli educativi e pedagogici della FIP.


A presentare le attività in campo era presente Laura Barcaro, quale responsabile del settore Minibasket, che da subito ha presentato e ringraziato il suo staff composto da ragazzi/e laureati o con profili di alta qualificazione federale. Lo staff è composto da istruttori che tra di loro collaboreranno e si confronteranno continuamente, ma ogni gruppo avrà un istruttore dominante che saranno:

Ho la fortuna di avere uno staff qualificato ma non solo. Li conosco tutti molto bene e il primo obiettivo di ogni istruttore è mettere al primo posto la crescita dei ragazzi. – questo il primo commento di Laura Barcaro - Non a caso la nostra federazione ha instaurato delle collaborazioni con Legambiente e Unicef proprio per sottolineare ancora di più l’importanza dello sport come agenzia educativa. Ma non solo. La coerenza del nostro minibasket passa anche attraverso una metodologia che vada a mettere al centro il bambino perché sia RESPONSABILE, AUTONOMO E COLLABORATIVO. Il minibasket ha 4 ambiti di riferimento: quello Tecnico, motorio-funzionale, socio-relazionale e neuro-cognitivo. Tutti e 4 fondamentali per noi istruttori in una lezione minibasket. Ma non solo. La coerenza del nostro minibasket passa anche attraverso una metodologia che vada a mettere al centro il bambino perché sia RESPONSABILE, AUTONOMO E COLLABORATIVO”.


E il lavoro presentato ai genitori arrivati numerosi è stato proprio questo; far capire gli ambiti integrati nei quali si lavora in palestra, spiegare i giochi che non sono inventati su un quaderno, ma che hanno alle spalle obiettivi e regole per lavorare sulla tecnica, sulla motricità, sulle relazioni e sul livello neuro-cognitivo.

All’incontro era presente anche Federica Tognalini psicologa e specializzanda in psicoterapia che ci accompagnerà quest’anno grazie alla sua esperienza maturata in anni di esperienza in campo con la Reyer Venezia, società con cui collaboriamo e con cui condividiamo un progetto di crescita.

Ringrazio i genitori che hanno deciso di raggiungerci al palazzetto dello Sport – commenta la Presidente Mariapaloa Galasso – e l’attenzione che è stata posta nell’osservare i propri ragazzi giocare è stata davvero speciale. Risulta fondamentale spiegare al genitore che in palestra non sia fa solo “attività sportiva”, ma si utilizza quell’ora e mezzo di attività per formare i ragazzi di domani, per dare strumenti di gioco che i nostri ragazzi non riescono più ad apprendere da altre fonti. Oggi è sempre più difficile giocare autonomamente in strada, come capitava fino a qualche anno fa e gli equilibri tra i ragazzi ne risentono. Si sfidano spesso su facebook e non sono più abituati al contatto. La Federazione ha deciso di intraprendere un percorso che permetta ai ragazzi di riappropriarsi di queste capacità e noi abbiamo sposato questa filosofia e la metteremo in campo per offrire un servizio ancora migliore alle famiglie

La giornata si è conclusa con una brevissima passerella delle due formazioni di punta della Rhodigium: la Serie B allenata da Giulia Pegoraro e la Prima Divisione/Under19 presente in numeri ridotti viste le assenze per lavoro e studio di alcuni ragazzi.


Per i piccoli del Minibasket in campo è stata data la possibilità di vedere fin dove potrà portarli questo bellissimo sport.

Il RHODIGIUM BASKET DAY continua oggi pomeriggio con l’incontro di basket amichevole tra la Reyer Venezia e la Virtus Bologna, una bellissima gara che lo scorso anno è terminata dopo 1 tempo supplementare!

Saremo tutti a bordo campo – commenta Giulia Pegoraro allenatrice della Serie B – per vedere questa bellissima gara di basket di altissimo livello. Ringraziamo nuovamente Virtus e Reyer per aver accettato il nostro invito, il comune per il patrocinio e la federazione per avere dato copertura federale all’incontro


Quindi ci vediamo oggi pomeriggio al Palazzetto dello sport. Palla a due alle ore 19.00. Arbitreranno i signori Gallo, Rodi e Rossi del Comitato Italiano Arbitri Veneto.

© foto Rimondo

143 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti