top of page
  • RH

SERIE B > SARCEDO vs RHODIGIUM > 45-74

15 gennaio

Decima vittoria stagionale per la Solmec Rovigo che apre il nuovo anno con una prestazione di grande livello sia tecnico che di approccio alla gara.

Complimenti alla giovani vicentine che per un tempo hanno tenuto bravamente testa alla corazzata rodigina e che hanno dimostrato di valere ampiamente la terza posizione in graduatoria.



Per Ballarin & Co. una seconda metà di gara memorabile in cui hanno lasciato le briciole alle avversarie grazie ad una difesa di altissimo livello e ad un’intensità rimasta sempre elevata e costante. Bene anche la lunga Cadoni che continua ad inanellare prestazioni di rilievo e si segnala in netta ripresa l’ala Battilotti che, nonostante l’incidente occorso nei primissimi minuti di gara con un labbro tagliato, si è espressa alla grande e ha limitato la temibilissima ala slovena Ajsa Sivka.

Le vicentine partono alla grande e dopo un paio di minuti il punteggio è 6-2. Turri realizza la tripla del -1 ma la fortissima slovena risponde sempre dalla grande distanza (9-5). Si iscrive molto presto a referto il play Viviani, autrice di una prestazione sontuosa con 31 di valutazione finale, con una penetrazione nel pitturato ed una tripla dopo una grande azione corale.

Le rosso blu mettono la testa avanti (11-9) ma le beriche rimangono attaccate. Nel finale di parziale la solita Viviani trova una paio di penetrazioni vincenti e Cia Ferri nel pitturato trova due punti preziosi. (17-13 alla fine del quarto).

Alla ripresa il play vicentino Vaidanis trova un filotto di contropiedi mentre le rodigine faticano a trovare la via del canestro. Sivka, grazie alla staffetta difensiva Ballarin – Battilotti, viene molto limitata ma la Solmec non ne approfitta per aumentare il divario. Anzi, le percentuali in attacco calano non poco e si fa largo un po’ di nervosismo. Chiara Turri commette in amen terzo e quarto fallo con ancora ventidue minuti sul cronometro e deve uscire dal parquet. Ballarin trova il pareggio con un jumper dalla media distanza e il libero della Vaidanis, spina nel fianco della Rhodigium con ben 14 punti nel primo tempo, dà un punto di vantaggio al Sarcedo e si va al riposo lungo.



La seconda metà di gara per la Solmec è quanto di meglio si possa vedere in un campo da basket: difesa di squadra, contropiede, ritmo elevato e grande percentuali al tiro. Bonivento si iscrive alla gara con un tripla, Cadoni trova sei punti in fila e il vantaggio inizia a crescere. Le padrone di casa trovano punti solo con la slovena Sivka mentre le rodigine si dividono equamente i canestri. Ferri realizza altri due canestri nel pitturato e Ballarin trova un altro jumper dal mid range. Il parziale si chiude con Rovigo avanti di 12 lunghezze.

Nell’ultima parte di gara, nonostante il gap sia cresciuto, le ragazze di coach Pegoraro spingono sull’acceleratore. Il divario aumenta progressivamente con Viviani che si fa notare per l’enorme talento offensivo. Rientra in campo anche Turri che oltre a due punti serve un tris di assist mirabili. La lunga Furlani, vista in recupero dopo gli infortuni del mese di dicembre, si fa apprezzare nel pitturato e Vaccarini realizza il canestro del 74-45 finale.


Di seguito il commento d fine gara di Coach Pegoraro


BASKET SARCEDO – SOLMEC ROVIGO 45-74

Basket Sarcedo: Vaidanis 17, Gasparini 4, Cavedon, Sivka 18, Mutterle 4, Pegoraro 2, D’Adam, Parlato, Massagrande, Ferretto. Lanzi e Pietribiasi ne. All.re: Zucchi

Solmec Rovigo: Viviani 22, Turri 8, Battilotti 2, Cadoni 14, Ferri 6,

Bonivento 12, Furlani 4, Ballarin 4, Vaccarini 2, Poletto. Sorrentino e Marchetti ne. All.re: Pegoraro.

Arbitri: Scandaletti e Mancin di Padova

Tiri liberi: Sarcedo 11/17 – Solmec 10/16

Parziali: 13-17, 29-28, 37-49

Note: Nessuna uscita per falli. Fallo tecnico alla panchina Solmec.



© Calonego

video © Lorenzo Ferro


162 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page