top of page
  • RH

SERIE B > RHODIGIUM vs MELSPED PADOVA > 68-43

22 gennaio

Vittoria doveva essere e vittoria è stata !! E’ l’undicesimo sigillo delle rosso blu su altrettante partite disputate.

La leadership del raggruppamento Ovest è ormai in ghiaccio ma sarà fondamentale passare al girone Oro con il massimo dei punti a disposizione ovvero dodici.



Coach Pegoraro deve rinunciare sia a Michela Battilotti (punti al labbro) sia alla capitana Elisa Ballarin per una fastidiosa tendinite mentre tra le patavine alza bandiera bianca l’ala ucraina Anna Olkhovyk per problemi muscolari.

Le rosso blu fanno di necessità virtù e presentano un quintetto “piccolo” con Bonivento nel ruolo di ala piccola. Il match molto sentito da ambo la parti parte a rilento. Bonivento apre le danze a cui risponde Pilli con una tripla dall’angolo. Cadoni trova un paio di punti dalla lunetta e il play Viviani realizza dentro il pitturato ma la lunga Mario con due conclusioni nell’area e l’ex Cognolato mantengono il Gattamelata in linea di galleggiamento a metà quarto (10 -10).

Pegoraro inizia a ruotare la squadra e l’ingresso di Furlani e Vaccarini danno nuova linfa alla squadra. La lunga ferrarese trova un gioco da tre punti e Cadoni domina sotto le plance. Si va al primo riposo sul +5 Solmec. Ancora Furlani trova altri due punti (19-12) ma la “cecchina” Lamonica realizza la tripla del -4.

Le rodigine sono superiori sul piano del gioco ma faticano a prendere il largo a causa delle basse percentuali al tiro. Nonostante alcune decisioni arbitrali incomprensibili, la Solmec rimane concentrata sul proprio gioco e con il passare dei minuti il gioco diventa più fluido. Un parziale di 6-0 con Chiara Turri protagonista dà alle rosso blu il primo vantaggio in doppia cifra (30-19) che si dilata al +15 alla sirena della pausa lunga.



La difesa Solmec è l’assoluta protagonista e concede alla squadra ospite la miseria di venti punti segnati. Il terzo quarto continua sulla falsariga del secondo. In attacco Turri & Co. trovano ottime soluzioni ma spesso la palla non entra.

La difesa mantiene il solito livello di efficacia e il margine aumenta sempre più toccando il +20 (46-26) all’ottavo minuto. Pilli trova un altro canestro dalla lunghissima distanza ma le rosso blu non si fermano.

Nel parziale finale coach Pegoraro concede ampio spazio a Vaccarini e alle Under ma il livello prestativo non cala. Simona Sorrentino deve lasciare il parquet per raggiunto limite di falli al quarto minuto dopo una buona prestazione e negli ultimi minuti di partita il distacco aumenta con Camilla Bonivento sugli scudi, autrice di otto punti nel quarto finale. Si iscrive a referto anche Giada Poletto, centro “indigeno” classe 2005 e il match va in archivio con il +25 finale.

Adesso altre due settimane di pausa prima del tris finale di partite che vedrà la Solmec affrontare nell’ordine Montecchio, Ravina ed Abano. Nel frattempo mercoledì prossimo amichevole di prestigio a Mantova contro la locale squadra che milita in Serie A/2.


SOLMEC ROVIGO – MELSPED PADOVA 68-43

Parziali: 17-12, 35-20, 50-29)

Solmec Rovigo: Viviani 9, Turri 13, Bonivento 12, Cadoni 7, Ferri 6, Furlani 10, Vaccarini 4, Sorrentino 5, Poletto 2, Marchetti. Battilotti e Ballarin ne. All.re: Pegoraro.

Melsped Padova: Boaretto 2, Cognolato 5, Pilli 9, Rinaldo 6, Mario 8, Lamonica 8, Gambarin, Zoleo, Guennoun, Salmaso 3, Zaccaria 2. Olkhovyk ne. All.re: Zucchi

Arbitri: Fusati di Venezia e Naletto di Spinea (VE)

Tiri liberi: Solmec 15/21 – Melsped 9/15

Note: Uscita per falli Sorrentino (Solmec) al 5’ del quarto tempo.

@Calonego


118 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page