• RH

SERIE B > MELSPED vs RHODIGIUM > 46-70

24 ottobre

La Solmec concede il tris a Padova e resta al comando del Girone Ovest in solitaria sfruttando il passo falso del Thermal Abano che cede di misura alla neopromossa Belvedere Ravina.

Una partita dominata fin dall’inizio che oggettivamente non ha mai avuto storia.

Molto bene l’attacco alla zona avversaria che, nonostante le pessime percentuali da tre punti, ha creato numerosi grattacapi alla squadra di casa e molte conclusioni vincenti nell’area pitturata.

Ottima la difesa di Turri & Co. che ha concesso le briciole alle patavine e creato le premesse per numerosi contropiedi finalizzati dalle esterne in maglia rosso blu.

Il Gattamelata si presenta al match senza Rampazzo e Pilli, in panchina ad onor di cronaca mentre tra le rodigine Ballarin viene tenuta ancora precauzionalmente a riposo, posticipando il suo esordio in campionato al primo sabato di novembre contro Sarcedo.

Pronti via e la Solmec piazza il primo parziale e va sul 7-0. Il coach delle padovane presenta dal primo minuto la difesa a zona ma per le rosso blu non ci sono problemi obbligando la panchina padovana a chiamare time out dopo appena trenta secondi!!!!

La lunga Mario, ex Thermal, trascina le sue compagne e trova i primi sei punti ma la Solmec va a mille. Dall’8-13 le rosso blu confezionano un altro break di 8-0, tra cui l’applauditissima tripla di Vaccarini a coronamento di una stupenda azione corale, e si va al primo riposo sul 21-8.

Nel secondo quarto si segna con il contagocce , il ritmo di gioco è spezzettato ma la Melsped non dà mai l’idea di rientrare decisamente in partita. Si fa notare tra le locali Zoleo, play tascabile del 2005 che gioca senza timore e trova bravamente un paio di conclusioni vincenti.

Battilotti si iscrive finalmente a referto ma le rosso blu faticano a trovare il ritmo. Nonostante ciò il parziale è vinto di tre e si va alla pausa lunga sul +16.

Il terzo quarto è senza dubbio il parziale migliore della Solmec. Turri e Bonivento si scatenano e il divario sale progressivamente. Boaretto e Lamonica trovano ben tre triple e da -22 risalgono a -13 (26-39).

Coach Pegoraro stoppa subito l’inerzia delle padrone di casa e apporta qualche piccola variazione sul gioco offensivo e le rodigine ripartono a spron battuto. La logica conseguenza è un altro super parziale che mette definitivamente fine al match: 16-0 e il tempo si chiude sul +29.

L’ultimo quarto serve solo per definire il punteggio finale e si vedono in campo anche le due Under, Poletto e Modena che si fanno valere e trovano anch’esse un paio di realizzazioni di grande tecnica e molto applaudite dai sostenitori rodigini.

A fine gara volti soddisfatti tra le giocatrici e staff.

Ora il torneo si ferma per la prima pausa della stagione.

Il duo Pegoraro-Colantoni avrà quindici giorni di tempo per preparare il match casalingo contro il Sarcedo che sembra essere una formazione molto temibile e in grado di impegnare a fondo la Solmec.

Avanti così.


MELSPED PADOVA – SOLMEC ROVIGO 46-70

Parziali: 8-21, 15-31, 26-55

Melsped Padova: Boaretto 13, Cognolato 2, Lamonica 9, Ferrara 4, Mario 6, Salmaso, Rinaldi, Zoleo 8, Guennoun 4, Zaccaria. Pilli e Rampazzo ne. All. Caiolo

Solmec Rovigo: Viviani 10, Turri 18, Battilotti 6, Cadoni 6, Furlani 5, Bonivento 12, Ferri 2, Sorrentino 3, Vaccarini 3, Modena 3, Poletto 2. Ballarin ne. All. Pegoraro.

Arbitri: Pilotto e Mihalic di Venezia.

Tiri liberi: Melsped 9/13 - Solmec 22/30.

Uscite per falli: Salmaso (Melsped) e Ferrara (Melsped)

© Calonego


109 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti