top of page
  • Immagine del redattoreRH

SERIE B > INIZIA LA SERIE FINALE IN BRIANZA

1 giugno

A due passi dalla storia !!!! E’ arrivato finalmente il momento più importante ed accattivante della stagione per la Solmec Rovigo che nei prossimi dieci giorni sarà impegnata nella serie finale contro il Giussano Foxes, formazione lombarda che al pari della formazione rosso blu nel triveneto ha dominato in lungo ed in largo la regular season lombarda. La serie si disputerà su due gare, la prima delle quali sabato sera a Robbiano, frazione della cittadina brianzola alle ore 19.30.



Il ritorno è previsto in riva all’Adige domenica 11 giugno. La vincente del doppio confronto salirà in Serie A/2 e sarà comunque una prima volta !!

“Finalmente abbiamo raggiunto il primo obiettivo che ci eravamo prefissato lo scorso 25 agosto – commenta entusiasticamente il coach reatino Colantoni – siamo molto contenti di come la squadra ha raggiunto lo scoglio finale. Nonostante la posta in palio sia altissima, la squadra sta mostrando grande serenità e le facce sono quelle giuste nel senso che le ragazze sanno di dover gettare il cuore oltre l’ostacolo per raggiungere il traguardo tanto agognato.”

L’avversario di Ballarin & Co. ha chiuso la fase regionale con un record di 27 partite vinte su 33 giocate tra la stagione regolare ed il concentramento finale di Costa Masnaga in cui si è classificata seconda alle spalle di Albino, già eliminata nella corsa alla serie A/2. Il team è guidato da un grandissimo allenatore in termini di esperienza e di titoli conquistati. Si tratta del coach romano Aldo Corno che ha sposato la causa Giussano nell’estate del 2021. Nel suo clamoroso curriculum sono da segnalare ben quattordici stagioni alla guida della nazionale femminil seniores, 12 scudetti e 6 coppe Italia vinti tra Como e Vicenza, 6 Coppe dei Campioni sempre tra Vicenza e Pool Comense, alcune annate in A/1 a Schio e Taranto oltre ad un paio di esperienze transfrontaliere in Francia e Svizzera. Il punto di forza delle Foxes è senza dubbio Laura Meroni, ala ventitreenne che per sei anni consecutivi ha calcato i parquet della seconda serie nazionale indossando le casacche di Costa Masnaga, Orvieto, Vicenza e Carugate. L’eclettica ala lombarda, che può ricoprire anche il ruolo di ala forte, è la miglior marcatrice della squadra e nelle ultime sei gare ha viaggiato ad oltre 15 punti di media partita. Coach Corno può contare anche su Silvia Bonadeo e Ludovica Rossini che si destreggiano ottimamente nel ruolo di play-guardia. Germani e Biassoni sono i primi cambi delle esterne mentre nelle vicinanze del pitturato giostrano Bassani, Sorrentino e Lazareska, molto leggere sul piano fisico ma dotare di buona tecnica. In ogni caso Giussano è una squadra ben strutturata che sciorina un basket molto ordinato senza disdegnare repentini cambi di ritmo se necessario.

“Cercheremo di mettere in difficoltà coach Corno – conclude il vice di Pegoraro – sappiamo che le sue squadre sono toste e dure da affrontare ma noi siamo preparati a rispondere colpo su colpo. Giocheremo in un impianto non molto grande, simile a quello di Puianello dove abbiamo giocato sabato scorso e quindi siamo preparati anche a gestire un ambiente che sarà elettrico e pieno di energia.”

Il match di sabato sera sarà diretto dal piemontese di Collegno Stefano Caneva mentre il secondo fischietto non è ancora stato reso noto. Negli altri tre concentramenti sono in programma le seguenti sfide: nel primo si sfideranno Torino Teen Basket e Sistema Rosa Pordenone; nel terzo il Thermal Abano ospita le milanesi del Basket Canegrate mentre nel quarto il Jolly Acli Livorno se la vedrà con le talentuosissime del Basket Roma. Il ritorno delle quattro serie finali si disputerà nel secondo week end di giugno.

181 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page