• RH

SERIE B > IL PUNTO SUL CAMPIONATO

31 ottobre

Il torneo di Serie B femminile, dopo tre sole giornate di campionato, ha osservato la prima sosta della stagione. E’ dunque il momento di fare il primo bilancio del Girone Ovest sulla scorta delle gare disputate.

Manca all’appello il match tra Sarcedo e Lupe San Martino, posticipato al primo dicembre per l’impegno di alcune “lupe” con la prima squadra di A/1 a Ragusa nell’impegno calendarizzato in contemporanea a quello della B.

Guida il girone in solitaria la Solmec Rovigo (6 punti) che ha ottenuto tre successi su altrettante gare disputate. Le "girls" di coach Pegoraro vantano il miglior attacco (68,66 punti segnati) e la miglior difesa (44,67 punti subiti) del campionato con Chiara Turri, terza realizzatrice del girone con 15 punti di media.

Al secondo posto della graduatoria troviamo la coppia Thermal Abano e Cus Padova (4 punti) con un record di due vinte ed una persa. Le universitarie sono certamente la sorpresa di inizio stagione e, dopo la sconfitta rimediata contro le rodigine nell’opening game, hanno ottenuto due larghe affermazioni contro Gattamelata e Montecchio. Le aponensi, dopo le due vittorie di misura contro Lupe e Sarcedo, sono cadute a Trento con un canestro a fil di sirena in un finale incredibile.

Callegari, lunga di qualità è la miglior marcatrice del girone con una media di 17,7 punti realizzati. Sarcedo, Gattamelata, Montecchio e Belvedere (2 punti) sono il quartetto che hanno un record di una vinta e due perse, tranne Sarcedo che ne ha perso una.

Le neopromosse trentine, dopo lo scotto iniziale, stanno iniziando ad ingranare e soprattutto in casa daranno molto filo da torcere a tutti. L’ala Aquilini è la miglior marcatrice della squadra con 12,3 punti di media partita. Le beriche di coach Callegaro hanno ottenuto in casa l’unica vittoria sin qui contro il Belvedere, cedendo sia a Sarcedo che a Padova contro il Cus ma sappiamo che Zanuso & Co. dovrebbero uscire alla distanza.

Il Gattamelata di coach Caiolo, dopo la partenza positiva a Trento, sta facendo i conti con i numerosi infortuni che hanno ridotto le potenzialità del gruppo e le due sconfitte successive parlano chiaro.

Il Basket Sarcedo, dopo la retrocessione della scorsa stagione, si ripresenta nel torneo cadetto con rinnovate ambizioni e sembra essere uno dei “competitor” più seri della Rhodigium.

Dalla galassia Famila è arrivata Ajsa Sivka, ala slovena, classe 2005 che nelle prime due partite ha messo a referto 23 e 30 punti. Con Vaidanis, Cavedon e Tagliapietra le beriche sono certamente da corsa e sabato prossimo la sfida contro la Solmec toglierà parecchi dubbi al riguardo.

Chiudono la graduatoria le Lupe San Martino (0 punti) di coach Tomei alla prese con una formazione fortemente ringiovanita dopo la trionfale scorsa stagione culminata con la promozione in Serie A/2.

Ci vorrà sicuramente un po’ di tempo per vedere le “lupe” al massimo delle loro potenzialità. Intanto nel prossimo weekend riprende il campionato e oltre al big match tra Solmec e Sarcedo la quarta giornata di andata prevede le seguenti partite: Basket Montecchio – Gattamelata Padova, Thermal Abano – Cus Padova e Lupe San Martino – Belvedere Ravina.

Sul sito della FIP è possibile vedere la Classifica completa (link).

© Calonego

foto © Lorenzo Ferro


142 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti