• RH

SERIE B > CUS PADOVA vs SOLMEC ROVIGO > 47-62

Aggiornamento: 19 ott

10 ottobre

Esordio assolutamente positivo per la Solmec che sbanca il parquet della neopromossa Cus Padova.


Era fondamentale partire bene e l’obiettivo è stato largamente raggiunto. Per la continuità di gioco bisognerà aspettare ancora un po’ di tempo anche se ieri in terra patavina per larghi tratti Turri & Co. hanno mostrato delle ottime soluzioni.

L’allenatrice rodigina presenta al via il solito quintetto mentre le universitarie non possono ancora disporre per problematiche di tesseramento le due giocatrici canadesi.


Pronti via ed il play Viviani realizza due triple per il 6-0 dopo 100” di gioco. Turri realizza un libero per il 7-2 ma le cussine non demordono.

Spinte dal duo Alfier - Spirtito recuperano lo svantaggio e a metà quarto il punteggio è in parità a quota 11.

Coach Pegoraro chiama opportunamente time out e al rientro la squadra esprime il meglio di sé dell’intera partita. Mega parziale di 15-0 con Viviani che imperversa da fuori e sotto le plance il trio delle meraviglie (Cadoni-Furlani e Ferri) che tramuta in oro ogni pallone che riceve.

L'ala-centro locale D’Erchia chiude il parziale rosso blu con due punti realizzati all'interno del pitturato ma la Solmec è già a quota 26 punti segnati.

Si riprende con le rosso blu che mantengono il controllo delle operazioni fino a metà tempo (31-20) poi l’attacco si inceppa.

Ne approfittano le patavine che recuperano fino al -6.

La Solmec raccoglie punti solo dalla lunetta e gli ultimi 9 tiri del quarto non vanno a segno. Si va alla pausa lunga sul +8 (35-27).

Si riprende a giocare ma l’attacco rodigino continua a rimanere poco fluido. La squadra locale tiene botta e rimane ad otto – dieci punti di scarto senza riuscire a colmare il gap.

Nel finale di quarto Chiara Turri realizza cinque punti in fila e il vantaggio rimane in doppia cifra. Si fa vedere anche Camilla Bonivento, molto ispirata nel quarto finale che mette a referto ben nove punti. Le cussine hanno il merito di non disunirsi e di tenere alta l’intensità sino al quarantesimo minuto.

La tripla di Turri, top scorer della partita con 17 punti, fissa il punteggio finale sul 62-47.

A conti fatti, due punti molto corroboranti per la squadra di coach Pegoraro ma ora è necessario dare continuità al gioco e cercare di spingere sempre sull’acceleratore per tenere i ritmi elevati. È solo questione di tempo.

Nella prima giornata del girone Ovest è da segnalare che in tre casi è saltato il fattore campo: oltre alla Solmec, il Gattamelata ha espugnato il campo di Ravina di Trento e il Thermal Abano si è imposto a San Martino di Lupari mentre l’unica affermazione interna è stata ad appannaggio di Sarcedo che ha battuto un po' a sorpresa il Montecchio nel derby berico.


CUS PADOVA – SOLMEC ROVIGO 47-62 (13-26, 27-35, 37-47)

CUS Padova: Alfier 8, Grimaldi 14, Spirito 11, D’Erchia 8, Montini 2, Santinello, Buttazzoni, Tortato 4, Del Frate, Fornasier, Ottaviani. All. Scarpa.

SOLMEC Rovigo: Viviani 15, Turri 17, Battilotti 2, Cadoni 11, Furlani 4, Ferri 2, Bonivento 11, Sorrentino, Vaccarini, Marchetti, Martin, Ballarin. All. Pegoraro.

Arbitri: Nicolè di Villafranca Padovana e Franceschetto di Arcugnano.

Tiri liberi: Cus Padova 4/7 – Solmec 10/21.

© Calonego

58 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti