top of page
  • Immagine del redattoreRH

SERIE B > AL VIA I PLAY OFF NAZIONALI

18 maggio

Completate le fase regionali, nel fine settimana prende il via la fase nazionale della serie B femminile che mette in palio quattro promozioni in Serie A/2. La Solmec Rovigo, reduce dal trionfo di Pordenone e campionessa del Triveneto, affronta sabato in casa presso il Palasport di Via Bramante alle ore 20.30 il Puianello Basket Team, formazione reggiana che si è classificata al terzo posto in Emilia Romagna in virtù del successo nello spareggio di domenica scorsa contro la Scuola Basket Samoggia.



Rovigo e Puianello fanno parte del concentramento nazionale n. 2 in cui sono inserite anche la milanese Giussano e Academy La Spezia che si affronteranno nell’altro accoppiamento. La formula prevede due semifinali con gare di andata e ritorno. Passano alla finale le squadre che otterranno due successi. Nel caso di parità di vittorie si terrà conto della differenza canestri dei due confronti. “E’ un confronto molto delicato – avverte il vice Stefano Colantoni – sia per il valore dell’avversaria sia perché dovremo costruirci un “tesoretto” in vista della gara di ritorno che giocheremo in Emilia. E’ il momento più importante della stagione e posso affermare che abbiamo tutte le carte in regola per fare bene e dare soddisfazione ai nostri tifosi.” La squadra reggiana può contare su un roster di grande valore e guidato da un allenatore di grande valore come Giancarlo Giroldi con varie esperienze in Serie A/1 e A/2. Presentiamo il quintetto: Raiola è il metronomo della squadra che mette grossa pressione sulla palla e ha un grande ritmo offensivo. La guardia Boiardi è la classica “shooting guard”, dotata di un ottimo tiro da piazzata e spesso attacca il ferro. Nelle ultime partite Oppo ha preso il posto di Boiardi che ha caratteristiche simili alla compagna ma in caso di necessità opera anche come play maker. Manzini è la guardia-ala titolare con esperienze in A/2. E’ reggiana doc dotata di grande fisicità con diversi punti nelle mani. E’ il faro offensivo della compagine emiliana. Il reparto lunghe è di grande qualità composto dalla coppia Dettori - Dzinic, considerato dagli addetti ai lavori una delle migliori della cadetteria nazionale. Le due giocatrici sono arrivate ad inizio stagione con l’obiettivo di fare fare alla squadra il definitivo salto di qualità. Dettori, reduce da varie esperienze nella categoria superiore, è una giocatrice dal vasto repertorio: sa attaccare in ferro, ha un buon tiro dalla distanza e sa passare in maniera egregia la palla. Dzinic, centro della nazionale bosniaca e vista ad Alpo in A/2 per diverse stagioni, è il classico centro che giostra in post basso con grande abilità nel catturare rimbalzi offensivi. Coach Giroldi può fare affidamento anche sul play Luppi e sulle lunghe Martini e Moretti. “Affrontiamo senza dubbio una squadra esperta di grande qualità – asserisce il coach reatino – e l’impegno si preannuncia molto duro. Le nostre ragazze, sull’onda dell’entusiasmo per la vittoria del campionato, si stanno prodigando alla grande e anche gli ultimi allenamenti hanno mostrato grande energia e voglia di fare. Ci stiamo preparando per il meglio e sabato non lasceremo nulla di intentato. Ci aspettiamo il pubblico delle grandi occasioni il cui sostegno sarà assolutamente decisivo per le sorti del match.” La gara, valida quale semifinale di andata, è stata affidata ad una coppia lombarda: Simone Gurrera di Vigevano (PV) e Sara Spina di Milano. L’altra semifinale tra Giussano e La Spezia è in programma sempre sabato sul parquet lombardo di Robbiano. Infine, per quanto riguarda le altre squadre trivenete impegnate nei play off nazionali, il Thermal Abano è atteso dalla lunga trasferta campana ad Ariano Irpino mentre Pordenone affronta in trasferta la bergamasca Albino. Lo spettacolo può dunque avere inizio !!!!!!

©Calonego


256 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires

Noté 0 étoile sur 5.
Pas encore de note

Ajouter une note
bottom of page