top of page
  • Immagine del redattoreRH

A2 > SI VA A MATELICA

Inizia il giro delle trasferte: Matelica attende la Solmec Rhodigium Basket

La vittoria su Pallacanestro Vigarano per 67-61 ha permesso alla Solmec Rhodigium Basket di salutare il pubblico casalingo con un bel successo in vista delle due trasferte consecutive che aspettano le rosso-blu. Le giocatrici allenate da Giulia Pegoraro saranno di scena al PalaChemiba di Cerreto d'Esi (AN) per la 18ª giornata del campionato LBF Serie A2. La partita contro la temibile Halley Thunder Matelica di Sabato 10 Febbraio inizierà alle ore 19:00.



La squadra marchigiana si trova attualmente al 6° posto nel Girone B con 22 punti insieme a Trieste e Treviso. Quella con la Rhodigium è un'occasione ghiotta per le giocatrici di Domenico Sorgentone di andare al 4° posto in solitaria, visti gli scontri rispettivamente con Roseto e Udine per le avversarie. Dopo le due sconfitte per cominciare il girone di ritorno contro Alpo e Trieste, Matelica arriva da due vittorie consecutive contro la capolista Roseto e con il fanalino di coda Abano Terme. Rispetto alla sfida di andata, tra le fila della Halley Thunder non sarà presente l'argentina Débora González, protagonista della vittoria esterna per 59-71 grazie alle quattro triple consecutive nell'ultimo periodo di gioco. Il capitano di Matelica ha subito un infortunio durante la 8ª giornata che la tiene ancora ai box. L'assenza dell'argentina è colmata dalla presenza di Alessia Cabrini, infortunata nella gara d'andata. La guardia di Matelica sta vivendo un ottimo momento di forma, testimoniato dai 16 punti di media nelle ultime due gare. Top scorer della partita giocata al Palazzetto dello Sport rodigino fu Benedetta Gramaccioni, autrice di 25 punti: la classe 1998 avrà le chiavi dell'attacco in mano.



La Rhodigium affronterà un'altra sfida esterna complicata: dopo la sconfitta con Vicenza, le rosso-blu si sono rifatte nella sfida interna contro Vigarano. Protagonista del successo, così come contro Umbertide, è Mia Mašić. La giocatrice croata ha guidato Rovigo con le sue fiammate offensive, che le sono valse 20 punti sulla sirena. L'esperta #2 rodigina è chiamata ad un'altra grande prestazione, così come Sara Zanetti e le altre titolari. Sempre più vicina al rientro Elisa Ballarin, capitano Rhodigium fermata da più infortuni nel corso dell'anno.

Gli arbitri designati per la sfida della 18ª giornata sono Matteo Luchi di Prato e Tommaso Mammola di Chiavari (GE).

Massimo Borghi, assistant coach Solmec Rhodigium Basket, presenta così la sfida: “Quella con Vigarano è stata una partita perfetta per 35 minuti: i due punti sono la cosa più importante. Il PalaChemiba è uno dei campi più complicati di tutta la A2 e giocheremo con una squadra molto competitiva anche se senza il suo leader González. Rispetto alla sfida di andata, Matelica ha ritrovato Alessia Cabrini, una giocatrice chiave per l'attacco avversario. Senza la loro capitana, Matelica ha distribuito meglio i punti e le responsabilità nella manovra offensiva. Dovremo cercare di limitare il loro attacco, nonostante sia il punto di forza di Halley Thunder. Cercheremo di rallentare il loro ritmo, anche se non sarà veloce come all'andata dato che ora giocano con due lunghe di ruolo. Dobbiamo giocare la nostra pallacanestro, senza prendere tiri affrettati e lanciando così le avversare in contropiede”.

37 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page